Torna in Alto

Legno Svizzero

Con il marchio Legno Svizzero si promuove una gestione forestale sostenibile ed ecologica. Il legno dei prodotti contrassegnati da questo marchio è cresciuto per almeno l’80% in Svizzera ed è stato qui lavorato. Il bello è che in Svizzera vige una delle più severe leggi forestali del mondo. La gestione sostenibile dei boschi è stabilita per legge dal 1835. Così è possibile utilizzare solo la quantità di legno che effettivamente ricresce. Pfister vi offre prodotti di questo marchio in esclusiva.

Il nuovo marchio

Con questo marchio avete la garanzia di essere sulla strada giusta

Il piano di azione legno dell’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM) implementa la strategia in materia di sostenibilità della Confederazione: Tutti coloro che acquistano prodotti del marchio Legno Svizzero forniscono il proprio contributo ai temi chiave «utilizzo delle risorse naturali», «energie rinnovabili» e «cambiamento climatico». Il marchio LEGNO SVIZZERO assicura trasparenza e garantisce che, nell'ambito del materiale dichiarato, si tratti effettivamente anche di legno svizzero, nello specifico lungo tutta la catena di creazione del valore. Il marchio è un vero e proprio distintivo per qualità, origine, sostenibilità e regionalità. Anche Pfister si è imposta questi valori e, come rivenditrice di mobili, dispone di un diritto esclusivo sull’accattivante marchio.

80’000 posti di lavoro grazie alle foreste svizzere

Il legno è una delle poche materie prime fornite dalla Svizzera. Il 31% della superficie della Svizzera è costituita da boschi con oltre 500 milioni di alberi. I più diffusi sono abeti rossi (44%), faggi (18%) e abeti bianchi (15%), mentre querce (1,9%), castani (1,3%) e pini cembri (0,6%) sono tra le specie rare. I nostri boschi nazionali crescono annualmente della considerevole cifra di 10,4 milioni di m3, il che è da ricondursi al fatto che vantiamo la legge sui boschi più rigorosa al mondo. Vieta di raccogliere più legna di quanta possa ricrescere tramite gli alberi. Decidiamoci come consumatori optando per il legno svizzero, puntando nel contempo su ecologia e qualità e sosteniamo altresì 80’000 posti di lavoro.

Un sonno sano grazie al legno svizzero

In camera da letto il legno è particolarmente adatto per via della sua irradiazione naturale e delle sue qualità di purificazione dell’aria. Il pino cembro, un legno raro e dall'aspetto ricercato, con i suoi oli eterici ha un effetto tranquillizzante e che favorisce il sonno. Abbiamo pertanto dato ampio spazio alla gamma di mobili per la camera da letto rustica GUARDA-VAL, che si avvale del legno di pino cembro. Quasi altrettanto rari come i pini cembri sono gli alberi di castagno – i legni pregiati dei boschi. Proprio questa nobile grazia è ciò che ci piace nel letto in legno di castagno PACO. Chi opta per la regina tra le conifere, sceglie il letto EMMA in legno di abete. La nostra quarta scelta è il frassino. Come legno magico nei boschi, in passato gli venivano attribuite forze in grado di scacciare le sventure. Forse nel letto BED AIS vengono scacciati subito gli incubi.

LERNWERK: sostenibile e sociale

Con i prodotti LERNWERK Pfister si avvale da lungo tempo del legno svizzero. L’associazione Lernwerk ottiene altresì un punto in più per essere impegnata sul piano sociale coi suoi provvedimenti che integrano al lavoro. Alcuni prodotti, come la mensola da bagno LENOX, vengono realizzati con legno di olmo. Per delle variazioni negli allestimenti si ricorre ai quattro assi di legno GRAIN in melo, ciliegio, faggio e noce.

Utilizziamo cookie e altri sistemi di tracciamento per garantire ai nostri utenti il miglior servizio possibile. Se continua la navigazione su questa pagina acconsente al loro utilizzo. <a href='/it/datenschutz'target="_blank">Per maggiori informazioni</a>