Pfister Logo

Lampade a sospensione

Filtro553 Prodotti
prezzo CHF
a
10
10
40870
40870
colore
larghezza
a
0
0
240
240
tipo di lampada
(1)
(4)
(265)
(2)
lunghezza
a
4
4
300
300
tipo di lampada
(1)
(539)
(1)
(1)
(3)
(1)
Assortimento
(11)
(240)
altezza
a
0
0
350
350
altri
(214)
(31)
ambito d’impiego
(353)
(5)
(1)
(1)
(1)
portalampada
(253)
(39)
(28)
(10)
(3)
(1)
(3)
(1)
(1)
stile
(148)
(52)
(35)
(15)
dimmerabilità
(184)
(65)
(37)
(43)
(7)
materiale
(2)
(22)
(2)
(4)
(25)
(52)
(26)
(236)
(4)
(3)
(3)
(1)
(7)
(33)
tipo di legno
(1)
(13)
(1)
(1)
(14)
(4)
(1)
marchi
(12)
(1)
(11)
(5)
(1)
(6)
(1)
(3)
(4)
(9)
(3)
(5)
(4)
(3)
(3)
(30)
(3)
(33)
(4)
(5)
(6)
(1)
(1)
(1)
(10)
(6)
(41)
(1)
(10)
(2)
(3)
(7)
(30)
(19)
(1)
(15)
(38)
(2)
(43)
(4)
(3)
(13)
(5)
(3)
(9)
(1)
(12)
(2)
(3)
(13)
(5)
(7)
(4)
(7)
(15)
(13)
(2)
(2)
(1)
qualità del legno
(12)
(1)
tipo
(1)
(5)
(1)
controllo della luce richiesto
(3)
(16)
(1)
(8)
(1)
(7)
(1)
(2)
(3)
(134)
efficienza energetica
(1)
(1)
(1)
(8)
(1)
(41)
forma
(1)
(1)
(2)
(14)
qualità
(7)
motivo
(1)
marchio di controllo
(1)
tipo di tessuto
(4)
(1)
553 Prodotti
Classificare a base

Lampade a sospensione Pfister

Nell’arredamento di una casa le lampade a sospensione giocano uno dei ruoli più importanti. Da Pfister trovate lampade a sospensione nei più diversi stili, forme, colori e materiali. Classiche o moderne, singole o abbinate, come accessori o elementi luminosi centrali, dimmerabili o regolabili in altezza: da noi trovate ciò che vi manca e ciò che desiderate.

Come scegliere per ogni stanza la lampada a sospensione giusta

Ogni stanza ha le sue esigenze in fatto di lampade. A seconda del tipo di stanza e della funzione da essa svolta, si creano diversi parametri che aiutano a scegliere le lampade a sospensione giuste, a una o più luci, con luce diretta o indiretta, con o senza dimmer, in legno, vetro o metallo.

  • Lampade per il tavolo da pranzo: lampade a sospensione per la sala da pranzo
    Quando si trova sopra a un tavolo, una lampada deve svolgere diverse funzioni: deve fornire luce sufficiente per ammirare le pietanze e permettere ai commensali di vedersi bene mentre parlano tra loro. Allo stesso tempo non deve però accecare. E quando ci si alza non deve dar fastidio, rischiando di picchiarci la testa contro. Per i tavoli rettangolari la scelta migliore sono le classiche lampade a sospensione disposte in linea orizzontale per il lungo. In questo modo si ottiene un’illuminazione uniforme di tutto il tavolo. Per i tavoli rotondi o quadrati si può invece scegliere una lampada a lampadina unica. In ogni caso si consiglia di acquistare lampade a sospensione dimmerabili, in modo da adattare la luminosità nella sala da pranzo alle diverse condizioni di luce che mutano di stagione in stagione.

  • Lampade per la camera da letto: lampade a sospensione per la zona notte
    Nella camera da letto è di grande importanza l’atmosfera che una lampada a sospensione sa creare. Le lampade da comodino creano la luce giusta per leggere a letto. Se in camera da letto si tiene anche l’armadio, che naturalmente va ben illuminato, consigliamo di creare una fonte di luce separata. Inoltre molti sistemi di armadi sono disponibili con lampade già integrate. Scegliete una o più lampade a sospensione a una luce in sintonia con il vostro tipo d’arredamento: in questo caso è l’estetica che conta. Naturalmente consigliamo una lampada a sospensione dimmerabile, per poter regolare la luminosità.

  • Illuminazione del soggiorno: lampade a sospensione per il salotto
    In salotto le luci vanno scelte in base alla planimetria e naturalmente secondo i vostri gusti e preferenze. Le nicchie buie possono essere valorizzate tramite composizioni di lampade, allo stesso modo è possibile illuminare al meglio gli angoli lettura o i divani. Potete scegliere un tipo di illuminazione diretta o indiretta, oppure combinarle entrambe: tutto è possibile, dal momento che disponiamo di una grande scelta. In caso di necessità potrete contare sui nostri interior designer che vi aiuteranno ad arredare le vostre quattro pareti.

Lampade a sospensione in diversi materiali

Le lampade a sospensione non solo svolgono varie funzioni, ma esistono in tantissimi materiali diversi. Per questo è possibile trovare lampade in materiali specifici in grado di creare interessanti contrasti o riusciti abbinamenti. Da Pfister trovate:

Altezza di montaggio per le lampade a sospensione

Per sapere a quale altezza montare le lampade a sospensione, a seconda delle stanze e delle varie esigenze, esistono alcune regole di base da seguire. Si tratta ovviamente solo di valori indicativi: anche in questo caso è il gusto individuale che poi decide. In ogni caso è comunque utile sapere quali siano gli standard.

  • Lampade a sospensione sopra il tavolino del soggiorno:
    Sopra il tavolino del soggiorno una lampada non dovrebbe mai essere piazzata troppo in basso. Non deve infatti coprire né il televisore né le persone con cui si sta chiacchierando. Va inoltre mantenuta una distanza di sicurezza con le poltrone e i divani per impedire di sbatterci la testa quando ci si siede o ci si alza. Bisogna inoltre notare che questo tipo di lampada non è adatto alla lettura. Se usate una poltrona o un divano per leggere, create una fonte luminosa separata che illumini al meglio libri, giornali e riviste.
  • Lampade a sospensione sopra il tavolo da pranzo:
    Anche in questo caso la lampada non deve coprire i commensali. E naturalmente non deve impedire di alzarsi e sedersi senza sbattere. Di solito la regola impone di lasciare uno spazio di 60–75 cm tra il tavolo e il bordo inferiore della lampada. Le lampade piccole posso invece essere appese un po’ più in basso. Se posizionate sopra il tavolo varie lampade assicuratevi che i fasci di luce non si sovrappongano. COSÌ si crea un’illuminazione ottimale del tavolo.
  • Lampade a sospensione sopra il piano di lavoro della cucina:
    Anche in cucina l’occhio vuole la sua parte. È quindi importantissimo poter contare su un’illuminazione ottimale della superficie di lavoro. Si consiglia una fonte luminosa opaca, per evitare la creazione di ombre indesiderate. Essa va posta a un’altezza di circa 70–80 cm dal piano di lavoro della cucina. Accertatevi di avere abbastanza spazio in modo da non sbattere la testa. Nel caso siano presenti più lampade, anche qui i fasci di luce non devono sovrapporsi.
  • Lampade a sospensione sopra la scrivania:
    Quando si sceglie una lampada per scrivania non bisogna tener conto solo dell’altezza, ma anche dei punti seguenti:
    − Riflessi di luce fastidiosi
    − Luce non troppo intensa
    − Luce non troppo soffusa
    − Luce diurna
    Chi lavora spesso alla scrivania deve investire in una buona illuminazione. Di regola la lampada a sospensione va collocata a un’altezza di 1,20 m sopra la scrivania. Potrebbe essere inoltre necessaria una luce diretta. A questo proposito date un’occhiata alle nostre lampade da ufficio.
Torna in Alto