Pfister Logo
HeaderSKBoxspring-Mobile.jpg

Letti Boxspring: consigli e informazioni utili

Volete acquistare un letto Boxspring? Qui scoprite a cosa fare attenzione.

Un letto Boxspring di buona qualità offre il massimo comfort per notti particolarmente ristoratrici e un sonno sano. Da Pfister trovate un vasto assortimento di letti Boxspring di alta qualità (https://www.pfister.ch/de/produkte/moebel/schlafzimmer/boxspringbetten) di produttori rinomati. Potete scegliere tra un letto Boxspring di Pfister, letti Boxspring di Jensen, Riposa, Hasena, Superba, Bico, Hülsta o Sjöholm – li abbiamo tutti!

A proposito, i letti Boxspring sono nati negli Stati Uniti. Infatti il loro nome è composto dalle parole inglesi «box» e «spring», in italiano: cassa e molla. Ma cosa è esattamente un letto Boxspring?

square-BoxspringAufbau-it.jpg

Struttura letto Boxspring: tre livelli garantiscono una perfetta qualità del sonno

La struttura del letto Boxspring è composta da tre componenti che si completano a vicenda: base letto, materasso, topper. Nella base si trova un nucleo a molle, mentre un altro nucleo a molle si trova nel materasso. Grazie a questo molleggio multistrato il peso viene distribuito nel miglior modo possibile e il corpo viene sostenuto in modo ottimale ad ogni movimento e in ogni posizione distesa. Il topper del letto Boxspring costituisce il terzo e ultimo elemento per un comfort ancora maggiore e regola sia l’umidità sia la temperatura con un effetto positivo sulla qualità del sonno.

Vantaggi del letto Boxspring: ecco perché acquistare un letto Boxspring

Acquistare un buon letto Boxspring conviene per svariati motivi. Di seguito abbiamo riassunto per voi i cinque principali vantaggi di un letto Boxspring:

  1. Due nuclei a molle sono meglio di uno
    Un letto Boxspring è composto da due nuclei a molle. Un nucleo a molle si trova nella base, mentre l’altro nel materasso Boxspring. Grazie all’interazione di questi due nuclei a molle il peso viene distribuito in maniera ottimale e il corpo viene sostenuto perfettamente. In molti letti Boxspring il molleggio è addirittura distribuito in varie zone.
  2. Ergonomico e rispettoso del benessere della schiena
    Grazie al loro molleggio multistrato i letti Boxspring sono particolarmente ergonomici e rispettosi del benessere della schiena. La pressione sul corpo viene alleviata in modo ottimale, lo stesso viene sostenuto in modo puntuale e ogni movimento viene ammortizzato perfettamente. È possibile scegliere tra materassi con diversi gradi di rigidità. Nella variante scandinava del letto Boxspring il topper garantisce un comfort ottimale e personalizzato.
  3. Stabile e indeformabile
    Grazie a una distribuzione del peso ideale, il materasso Boxspring è assolutamente indeformabile, il che rende praticamente impossibile la formazione di incavi. Grazie alla loro struttura composta da più elementi, in genere i letti Boxspring sono estremamente durevoli e stabili, non da ultimo in virtù della loro base robusta. Un letto Boxspring di buona qualità ha una durata compresa tra 10 e 15 anni.
  4. L’altezza ideale
    Salire e scendere da un letto Boxspring è particolarmente agevole e nello stesso tempo presenta l’altezza ideale. Una circostanza particolarmente vantaggiosa per le persone anziane e per chi ha difficoltà fisiche.
  5. Ottimo isolamento termico e aerazione ottimale
    La struttura del letto Boxspring con base e materasso favorisce un buon isolamento termico. Così resta sempre piacevolmente caldo anche in inverno. Anche l’aerazione è un fattore che spesso è oggetto di lodi. Infatti, un letto Boxspring di buona qualità dispone di una base permeabile all’aria e di un materasso traspirante. Aiuta anche il fatto che i letti Boxspring sono rivestiti di tessuto traspirante.

Cura e pulizia corrette dei letti Boxspring

Cura e pulizia corrette dei letti Boxspring. Ecco come fare:

  1. Garantire la circolazione dell’aria
    Per una circolazione dell’aria ottimale le protezioni del materasso devono essere sempre utilizzate sullo strato superiore e mai tra due strati. Dopo esservi alzati fate prendere aria al materasso Boxspring per un paio d’ore tirando indietro il piumino.
  2. Cura del materasso e del topper
    Nei primi sei mesi girare una volta al mese il materasso Boxspring e il topper e successivamente tre-quattro volte l’anno: ciò preserva il grado di sostegno. In caso di materassi con speciale strato superiore è possibile alternare tra il lato della testa e quello dei piedi. Scuotere il topper di tanto in tanto.
  3. Pulizia di materasso, topper e imbottitura
    Passare l’aspirapolvere con beccuccio a pennello impostato sul livello più basso sul materasso Boxspring e il rivestimento in tessuto per rimuovere la polvere oppure utilizzare una spazzola morbida. Importante: non usare acqua e detergenti. Solitamente, i rivestimenti di materassi e topper si possono rimuovere tramite una cerniera e si possono lavare in lavatrice.
  4. Macchie e sporco
    Per rimuovere piccole macchie e sporco utilizzare una spugna umida. Nel caso in cui ciò non sia sufficiente, è possibile utilizzare una piccola quantità di detergente, ma prima fare una prova in un punto invisibile. Consiglio: usando acqua distillata evitate gli antiestetici aloni dovuti al calcare.

Acquistare un letto Boxspring: consigli prima dell’acquisto

Prima di acquistare un letto Boxspring fate attenzione alle seguenti caratteristiche di qualità:

  1. Telaio della base in legno di qualità
    Un letto Boxspring di qualità è caratterizzato da un telaio della base in legno massiccio. Invece, nei letti Boxspring a buon mercato il telaio della base il più delle volte è realizzato in derivati del legno di qualità inferiore come compensato e truciolato.
  2. Comfort grazie alle molle
    La qualità delle molle è determinante per il comfort. Pertanto, le molle insacchettate sono sempre da preferire rispetto alle molle Bonell. Le molle Bonell sono collegate l’un l’altra e pertanto reagiscono come superficie elastica, vale a dire il molleggio cede sull’intera superficie. Nel caso delle molle insacchettate, invece, le singole molle sono contenute all’interno di piccole sacche e quindi cedono con elasticità puntuale esattamente là dove serve. Il numero e la forza delle molle devono essere adeguate al grado di rigidità che dipende dal vostro peso. In linea di principio vale quanto segue: maggiore è il peso, più molle per metro quadro occorrono.
  3. Qualità della schiuma
    Fate attenzione alla qualità della schiuma del topper e della copertura delle molle. La schiuma di polietere (schiuma PU) a buon mercato riduce il comfort e porta velocemente alla formazione di incavi poiché non è sufficientemente elastica. Sono di qualità nettamente superiore la schiuma fredda, la schiuma di viscosa e la schiuma di lattice.
  4. Comfort ideale
    Se state cercando il topper ideale, oltre alla qualità della schiuma è anche determinante il comfort che si preferisce. A seconda che preferiate un letto più duro o più morbido, più fresco o più caldo la scelta giusta è un topper in schiuma fredda, schiuma di viscosa, schiuma di lattice o addirittura un topper con micromolle insacchettate supplementari integrate.

Consulenza sonno

Trovate subito il letto Boxspring perfetto per voi da Pfister o fissate un appuntamento oggi stesso per la nostra consulenza sonno a 5 stelle gratuita. Nelle nostre filiali avrete anche la possibilità di esaminare e provare sul posto diverse varianti di letti Boxspring. I nostri specialisti del sonno saranno lieti di aiutarvi.

Tra l’altro: vi offriamo 6 mesi di prova sui nostri materassi. Nel caso in cui un materasso non sia di vostro gradimento provvederemo, per una volta, a sostituirlo dietro il pagamento di un piccolo importo forfettario.

Volete scoprire di più?

Torna in Alto