Utilizziamo cookie e altri sistemi di tracciamento per garantire ai nostri utenti il miglior servizio possibile. Se continua la navigazione su questa pagina acconsente al loro utilizzo. <a href='/it/datenschutz'target="_blank">Per maggiori informazioni</a>
Torna in Alto

E luce fu

Se siete indecisi se appenderle, riporle sobriamente in un angolo o esporle come fossero delle sculture, nella nostra selezione di lampade che vi proponiamo qui di seguito troverete sicuramente l’illuminazione.

Un inno alle lampadine a incandescenza

Partiamo con un dato di fatto: la moda dello stile vintage è intramontabile. Nella fattispecie stiamo parlando della lampadina a incandescenza. Quest’ultima, infatti, non si limita ad essere un prodotto per l’illuminazione, bensì sempre più spesso influisce anche notevolmente sul design di un oggetto. Nell’era delle lampade alogene, l’oramai superato filamento incandescente è protagonista di un vero e proprio revival di natura stilistica.

À table

Con CAMANA, SIRIO e DALU si può fare molto più che donare un semplice tocco di luce. Infatti, queste lampade da tavolo sono veri e propri pezzi di design. Quindi abbiamo deciso di salvarle dal limbo del loro comodino puntando i riflettori sul loro inconfondibile aspetto. La lampada da tavolo CAMANA del designer di Atelier Pfister Jörg Boner inoltre possiede l’inimitabile caratteristica di emanare una luce diffusa verso l’alto e concentrata verso il basso.

Standing queen

Talvolta si mimetizzano e talvolta sembrano quasi delle sculture: grazie ai loro elementi orientabili e girevoli, le lampade a stelo soddisfano ogni nostra esigenza, mettendo in buona luce – soffusa o concentrata che sia – ogni nostra attività e ogni ambiente. Ma gira e rigira, si torna sempre alla stessa conclusione: le lampade a stelo riescono a illuminare qualsiasi angolo e quindi non dovrebbero mancare in nessun soggiorno.

Pop art

Colori sgargianti, materiali sintetici e Kartell: un trio inseparabile per un tocco di pop art tra le proprie quattro mura. E sapevate che la lampada a sospensione rotonda FLY del designer italiano Ferruccio Laviani è la prima lampada realizzata dal marchio Kartell?

Non solo per i Re Sole

Per quanto amiamo il purismo, a volte ci vuole qualcosa di vagamente più pomposo. Grazie alla sua pregiata lavorazione, il materiale sintetico è in grado di rifrangere la luce come il cristallo. JAIPUR, LIGHTHOUSE e co. rappresentano egregiamente questa moderna nobiltà e troviamo che i loro luccicanti riflessi siano semplicemente irresistibili.