Utilizziamo cookie e altri sistemi di tracciamento per garantire ai nostri utenti il miglior servizio possibile. Se continua la navigazione su questa pagina acconsente al loro utilizzo. <a href='/it/datenschutz'target="_blank">Per maggiori informazioni</a>
Torna in Alto

6 CONSIGLI PER LE VOSTRE PARETI DI TENDENZA

Decorare le pareti con stile è un’arte raffinata. E quindi, perché lasciarle semplicemente bianche? Sarebbe superficie creativa sprecata. Dall’arazzo alla scultura da parete, sono innumerevoli le possibilità di dare una veste interessante alle vostre quattro mura. Qui trovate 6 consigli per le vostre pareti di tendenza.

1

Quadri

I quadri rendono le pareti delle vere e proprie opere d’arte. Dai motivi astratti o realistici, con o senza cornice, essi conferiscono a ogni ambiente una personalità davvero speciale. Come se fossero delle finestre in più, offrono scorci panoramici e nuove prospettive. Il nostro consiglio: tanti quadri risaltano ancora di più sulle pareti colorate. Potete tranquillamente raggrupparne diversi.

2

Arazzi

Già nel XVII secolo i ceti più abbienti sapevano bene che i tappeti non erano esclusivamente riservati ai pavimenti. All’epoca, tappeti persiani in seta dalla lavorazione particolarmente raffinata sortivano il loro effetto anche in verticale: alle pareti gli arazzi si trasformano infatti in quadri decorativi. Il nostro consiglio: un arazzo in stile etnico abbinato a mobili moderni crea un contrasto particolarmente piacevole.

3

Oggetti per le pareti

Gli oggetti per le pareti catturano gli sguardi, portando tridimensionalità sui vostri muri. Che si tratti dello skyline della vostra metropoli preferita, di mani in movimento o di una testa di bufalo in metallo, il carattere oggettivo di queste decorazioni da parete crea dei veri e propri effetti speciali a casa vostra. Il nostro consiglio: scegliete con cura la posizione di un oggetto per le pareti. Se è ben visibile, può fungere da centro visivo di una stanza, se invece è nascosto può sorprendere facendo capolino dagli angoli.

4

Specchi da parete

Specchio, specchio delle mie brame... Quando si parla di specchi da parete, che cosa dovrebbe venire in mente per prima cosa se non Biancaneve? Sta a voi scegliere il tipo in cui volete specchiarvi, in base ai vostri gusti e allo spazio disponibile sulla vostra parete. Romanticamente arcuati, con opulente cornici o dalle linee sobrie, gli specchi da parete sono disponibili in una vasta gamma di forme, di colori e di stili. Il nostro consiglio: posizionate gli specchi da parete di fronte alle finestre. Così la stanza risulterà più luminosa e otticamente più ampia.

5

Targhe

Le targhe si trovano nel traffico o indicano la strada giusta, ma non solo: portano anche una nota di colore sulle vostre pareti. Esse donano agli ambienti un carattere davvero individuale e un pizzico di umorismo. In cucina le targhe con ricette stampate sono utilissime, così come quelle con le regole di comportamento in soggiorno e in sala da pranzo. Il nostro consiglio: attenzione a non creare una giungla di targhe! Posizionate una targa in modo tale che sia l’unica protagonista. Così potrà risaltare al meglio.

6

Scaffali pensili e sculture da parete

Funzione decorativa o spazio contenitivo: le pareti possono essere utilizzate (e valorizzate) davvero in vari modi. Ad esempio con scaffali pensili che sfruttano lo spazio ad altezza uomo sulle pareti, per lo più inutilizzato. In questo caso essi hanno anche il compito, pieno di responsabilità, di essere belli. Oppure con sculture da parete tridimensionali, che decorano i vostri muri come dei gioielli. Il nostro consiglio: combinate scaffali pensili e sculture da parete. Perché bellezza e praticità vanno perfettamente d’accordo.