Imbottiture

PolsterTeaser1.jpg

I polischiumati

Schaumstoffe.jpg

I polischiumati sintetici servono per l’imbottitura di mobili per sedersi e di materassi. La composizione e la qualità del polischiumato sintetico sono quindi determinanti per il comfort di seduta I nuclei in polischiumato hanno diverse durezze di seduta. Fondamentalmente vale la regola: tanto è morbido il nucleo in polischiumato, tanto è morbida e confortevole la seduta.

Schiuma fredda

Questo polischiumato sintetico relativamente nuovo deve il suo nome al procedimento di fabbricazione, che avviene senza calore. La porosità irregolare garantisce un’alta elasticità puntuale e una migliore circolazione dell’aria. Ciò rende difficile agli acari ambientarsi e rende pertanto i mobili in schiuma fredda particolarmente attraenti per gli allergici.

Polyätherschaum.jpg

Schiuma di poliuretano

La caratteristica principale della schiuma di poliuretano è la sua struttura a nido d’ape. Essa garantisce un’elevata capacità di portata con, al tempo stesso, un peso molto ridotto. Indeformabile e permeabile all’aria, questa schiuma è particolarmente adatta a materassi e mobili da salotto. Nel processo produttivo sono possibili diversi gradi di rigidità.

Latexschaum.jpg

Schiuma di lattice

Questo polischiumato sintetico - indifferentemente se ricavato da materie prime naturali o prodotto artificialmente - è adatto soprattutto all’utilizzo in materassi pregiati. È traspirante e lascia passare ottimamente l’umidità e il calore del corpo. Al tempo stesso garantisce inoltre una buona funzionalità di seduta e un’alta elasticità puntuale.

Blocco a molle

Federkerne_gross.jpg

I blocchi a molle si trovano per lo più in sedili fissi, ma possono essere impiegati anche in cuscini sciolti. Le loro strutture sono molto diverse e contribuiscono ciascuna in modo decisivo al comfort di seduta.

Klassier_Federkern.jpg

Blocco a molle classico

Con il blocco a molle classico, le molle si muovono separatamente l'una dall’altra. È circondato da un’imbottitura grossolana, che ottimizza l’adattamento al corpo. Così nasce il desiderato effetto di molleggio.

Bonellfederkern2.jpg

Blocco a molle Bonell

Questo blocco a molle si differenzia leggermente dal tipo classico. Le molle in acciaio hanno una forma sciancrata e sono collegate l'una all’altra tramite spirali di filo metallico. Il molleggio è molto adattabile, poiché la testa della molla presenta una superficie più ampia, tale che, considerando l’area complessiva, servono meno molle.

Taschenfederkern2.jpg

Blocco a molle insacchettate

Nel blocco a molle insacchettate, le singole molle sono cucite dentro piccoli sacchetti di tessuto d’ortica. Così questo blocco a molle può adattarsi particolarmente bene al rispettivo carico. Questo sistema è la variante più lussuosa del blocco a molle.